Scatta il rondone

Scatta il rondone

Concorso foto-video documentario, per raccogliere momenti della vita dei rondoni.

Si tratta di una nuova occasione per conoscere i rondoni e le loro straordinarie capacità, per dare un contributo attivo al grande FESTIVAL DEI RONDONI. Forse non tutti sanno che questi uccelli possono fare milioni di chilometri a una velocità che supera quella delle migliori utilitarie senza fare rumore e senza inquinare. Salvaguardare i rondoni vuol dire salvaguardare l’ambiente in cui viviamo.

Mercoledì 14 giugno 2017 Mauro Ferri ideatore del Festival dei rondoni sarà ospite all’Associazione Culturale Provediemozioni.it per una serata dal titolo Le straordinarie capacità dei rondoni. Ti aspettiamo anche nella pagina Facebook, e sopratutto mandaci le tue immagini seguendo le istruzioni qui sotto.

Volo di rondoni comuni

Volo di rondoni comuni

Le immagini e i video devono essere inviate entro il 17 luglio 2017 esclusivamente al seguente indirizzo mail: rondonemaggiore@gmail.com

  • Lo scopo di SCATTA IL RONDONE è soprattutto la condivisione delle emozioni legate alla conoscenza e alla protezione dei rondoni.
  • Ogni partecipante può inviare fino a un massimo di n. 4 foto e n. 1 video della durata massima di 60 secondi.
  • Il materiale deve raccontare le straordinarie capacità dei rondoni ma anche le difficoltà e il loro rapporto con gli uomini, con gli edifici e con l’ambiente, aiutando a capire come vivono, dove si riproducono, come si alimentano, come interagiscono fra di loro e con altre specie, le difficoltà che incontrano e l’aiuto che ricevono.
  • Sono ammessi tutti i lavori tecnicamente validi dal punto di vista documentale sia nuovi che già pubblicati o utilizzati sui media e che riguardano le tre specie di rondoni che frequentano il nostro territorio: Rondone comune, Rondone pallido e Rondone maggiore.
  • Ogni file deve essere nominato seguendo il seguente modello <<COGNOME_nome_datadinascita>> (+n°file per più di un inoltro) ed essere spediti via email da un normale account o, per dimensioni non normalmente supportate dalla normale posta elettronica, ricorrendo a soluzioni quali quelle suggerite da http://www.fogliata.net/inviare-file-pesanti/ o analoghe. Ove possibile in oggetto scrivere: Cognome Nome, per Concorso SCATTA IL RONDONE, chiudere il messaggio con <Cognome Nome indirizzo postale ed Email>
  • Inviare esclusivamente al seguente indirizzo mail: rondonemaggiore@gmail.com; entro le ore 24 di lunedì 17 luglio 2017.
  • Tutti i lavori ricevuti verranno valutati da un apposita Commissione e saranno utilizzati per una banca dati documentaria sul web ed altre iniziative utili a promuovere la conoscenza e la protezione dei rondoni e della biodiversità urbana, e pertanto, con l’invio del materiale, gli Autori di immagini e video implicitamente condividono ed accettano le finalità e la destinazione.
  • Gli Autori possono identificare le immagini con un watermark e il video con testo in sovra impressione o nei titoli di apertura o di coda. Ove non presenti, watermark o titoli o didascalie potranno essere usate dalla Commissione di valutazione.
  • Saranno selezionati i migliori dieci lavori che entreranno a far parte della banca documentaria e agli Autori come riconoscimento sarà assegnata copia di un libro divulgativo sui rondoni.
  • La Commissione valutante sarà composta da:
    Antonio Iannibelli (Gruppo fotografi Provediemozioni.it)
    Maria Perrone (Gruppo fotografi Provediemozioni.it)
    Componente designato da FESTIVAL DEI RONDONI e MONUMENTI VIVI.

Alcune immagini di esempio per partecipare al concorso-documentario:

Apposite nichhie per la riproduzione dei rondoni

Apposite nichhie per la riproduzione dei rondoni

Rondone comune

Rondone comune

Costruzione per favorire la nidificazione dei rondoni

Costruzione per favorire la nidificazione dei rondoni

Nel mio villaggio, Cropani di San Severino Lucano nel Parco nazionale del Pollino le case vengono costruite con queste forme dette “Romanelle”, coppi rovesciati forse anche per arieggiare il soffitto,  che vengono utilizzati da rondoni e non solo per la riproduzione.

Giovane rondone comune caduto dal nifo

Giovane rondone comune caduto dal nido

Non sempre i giovani cadono dal nido da soli, anzi molte volte sono gli stessi genitori a espellerli, forse perché ammalati, denutriti o in sovrannumero.

A volte purtroppo la plastica è un problema anche per loro

A volte purtroppo la plastica è un problema anche per loro

Questo rondone è rimasto impiccato con un filo di plastica mentre costruiva il suo nido (Parco nazionale del Pollino 26 aprile 2008).

 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *